Il Partito Democratico perde terreno, questo il dato dell’ultima rilevazione di Index Research per Piazza Pulita, infatti dalla scorsa rilevazione del 16 febbraio, il partito guidato dall’ex Premier Matteo Renzi, lascia sul terreno poco più di due punti, passando dal 29,2% al 27%.

Sostanzialmente stabile il Movimento 5Stelle con piccolissime variazione ma che si conferma al 29%.

Sinistra Italiana scende di circa un punto attestandosi al 3%.

La neonata formazione dei Democratici e Progressisti nati dalla scissione del partito Democratico, raggiunge il 3,5%.

In linea di massima, non vi sono particolari variazioni per quanto concerne gli altri partiti, stabili Forza italia (12%), Fratelli d’Italia al 5,0%, Lega Nord 14%.

Matteo Renzi, resta l’indiscussa guida del Partito Democratico, Index Research ha posto al campione rappresentativo costituito da 800 intervistati sul territorio nazionale il seguente quesito: “Se domani si tenessero le Primarie del Partito Democratico, tra i candidati che ora le leggerò, Lei per chi più probabilmente voterebbe?” dalle risposte è emerso che resterebbe confermato l’ex Premier con il 55% delle preferenze.

A seguire Andrea Orlando al 22% ed il Presidente della regione Puglia Michele Emiliano raccoglierebbe il 20% delle preferenze.

Condividi:Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page