Nel sondaggio redatto da Index Research per Piazza Pulita, pubblicato il 7 dicembre, nelle intenzioni di voto di rileva che la Lega Nord perde mezzo punto in una settimana, ed il Pd al 24,1%.  Al quesito posto agli 800 intervistati: “Se ieri si fossero tenute le elezioni politiche, lei per quale partito avrebbe più probabilmente votato?” il 27,5% degli intervistati ha indicato il Movimento 5Stelle, Pd al 24,1%

 Forza Italia arriva al 15,5% staccando di oltre un punto e mezzo la Lega Nord.

Lo schieramento di Centrodestra al 36,4% (-0,2%), il Centrosinistra perde mezzo punto e si attesta al 28,7%.

Nell’analisi dei possibili scenari post elettorali, l’alleanza tra Renzi e Berlusconi è l’ipotesi più probabile dopo le elezioni politiche, con il punteggio di 7,6  All’ipotesi di un governo di Centrodestra viene assegnato un punteggio di 7,4.

Resta Mattero Renzi il leader che gode della maggiore fiducia degli italiani con il 25%. In seconda posizione Luigi Di Maio pari merito con Silvio Berlusconi al 21% . Scende di una posizione il leader della Lega Nord Matteo Salvini. Seguono Giorgia Meloni (15%), Pietro Grasso (15%).

Il 41,7% degli intervistati crede che la crisi economica sia in via di superamento, per il 33,3% invece non è superata. Solo il 15,45 crede che l’Italia sia uscito dal tunnel. 

Alla domanda “Secondo Lei lo Stato dovrebbe risarcire le vittime dei crac delle banche?” Il 62,3% degli interpellati, ritiene che lo Stato dovrebbe risarcire le vittime dei crac delle banche “ma solo chi dimostra di essere stato truffato”. Il 15,9% crede che debbano essere risarcite in ogni caso. Per l’8,4% i risparmiatori “dovevano essere consapevoli dei rischi”.

Condividi:Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page