Nell’ultima rilevazione svolta da Index Research per In Onda, alla domanda posta: “Le leggerò ora i nomi di alcuni protagonisti della politica italiana. Mi può dire quanta fiducia ha in….”  il campione di 800 intervistati ha indicato con una quota pari al 25% e a pari merito Matteo Renzi e Beppe Grillo, seguono Matteo Salvini 22%, Di Maio 20%, Berlusconi al 17%, Giorgia Meloni 16%, Bersani 14 e Giuliano Pisapia al 12%

Quanto alle intenzioni di voto nel sondaggio reso pubblico da Luca Telese e David Parenzo nel corso della puntata di In Onda , si conferma il Movimento 5Stelle alla soglia del 28%, La Lega Nord al 14,2%, il Partito Democratico poco sopra il 26%, Forza Italia al 13,4%.

Da ciò ne consegue che il Centro Destra che comprende: FI, FDI,Lega, Direzione Italia, Rivoluzione Cristiana, Idea, Movimento Nazionale, UDC, I Popolari, etc raggiunge la quota del 35%.

Il Centro Sinistra rappresentato da PD, MDP,SI, Possibile, Campo Progressista, Centro Democratico, etc, è a quota 33,1%.

Stabile la fiducia in Gentiloni (30%) e nel suo Governo (22).

Nella rilevazione si evidenzia inoltre che il 60,2% degli intervistati ritiene che il Movimento 5Stelle non sia pronto per governare il Paese.

Sempre in tema di Pentastellati, il 16% considera Luigi Di Maio quale possibile candidato Premier per i 5Stelle, a seguire Alessandro Di Battista (16), Roberto Fico (10) e per il 31% nessuno di questi dovrebbe essere il candidato alla carica di Primo Ministro.

Alla domanda: “Il M5S sostiene il concetto della «democrazia diretta attraverso il web». Lei pensa sia credibile?” il 59,3% ha risposto negativamente, così come al quesito “Il M5S sostiene la filosofia dell’Uno vale Uno. Lei pensa sia credibile?” il 61,4% ha risposto di No

Ma è Sergio Marchionne che ha tenuto le pagine dei quotidiani circa la sua presunta candidatura a Premier per il Centrodestra, sul campione di 800 intervistati il 71,2% non ritiene che Marchionne possa essere il candidato di Cdx.

Al contrario, Matteo Salvini riscuote come possibile Premier di Centrodestra la fiducia del 28%, seguito da Berlusconi 16, Meloni 11,Toti 5%, Mario Draghi 3%.

Al quesito posto: ” Lei crede sia reale la presenza di ostacoli o complotti che impediscono alla Giunta Raggi di governare Roma” il 74,1% non crede ai complotti o agli ostacoli che impediscono al Sindaco Capitolino di governare la città.

Condividi:Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page